Niente prigionieri

Si cercano i mandanti morali dell’aggressione a Berlusconi. La destra non ha dubbi: la sinistra, Di Pietro e i giudici comunisti e tutti quei ragazzotti in viola considerati da un ministro della repubblica al pari dei delinquenti mafiosi. Ricordare La Russa dopo l’arresto dei boss Nicchi e Fidanzati: “al no B day ne mancavano due.” Ricordare l’evocazione della guerra civile. E l’esibizione delle “palle” nel discorso dal balcone europeo al congresso del PPE. Adesso c’è poco da fare. Grazie al gesto di uno squilibrato il volto insanguinato del presidente del consiglio toglie di mezzo qualsiasi argomento razionale. E’platealmente provato,in diretta televisiva, che Berlusconi è vittima dell’odio degli avversari politici. L’antiberlusconismo è una malattia da debellare , da estirpare dal corpo sociale, da mettere all’indice insieme ai suoi fautori. Giuseppe Graviano (quello che ha sibillinamente annunciato che parlerà solo quando e se vorrà) chi era costui? Tutto passa rapidamente in cavalleria. I sondaggi d’opinione (previsione facile) sfioreranno il plebiscito per il Grande Timoniere. Niente sarà più come prima. Non si faranno prigionieri. Salvo quelli  che saranno posti in regime di semi-libertà e potranno, anzi dovranno, accomodarsi ogni sera a far atto di presenza in qualche vespasiano televisivo.

PS.1 Chi odia chi? Dopo La Russa che si congratula per il fatto che due boss mafiosi non hanno potuto partecipare al corteo dei viola, stasera Scajola spiega al tiggi che l’odio è fomentato dai “compagni”.

PS2. Detto bolognese : “la merda si rivolta al badile”. 

PS3. Detto nazionale : “zitti e mosca”.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: