Viagra

Son mica d’accordo con CV (http://www.thefrontpage.it/2011/02/01/al-voto-ma-nella-chiarezza/) quando mette giù la faccenda in modo così lineare. Pulito.
Abbiamo la merda a mezza gamba.
Ammorbati da un fetore insopportabile. A confronto la spazzatura di Napoli e dintorni è solo lieve e ormai stabile sentore di fondo.
Inutile far finta di stare in un lindo altrove.
C’è un presidente del consiglio esposto ad ogni sorta di ricatto. Per questo si difende con un abuso sistematico di potere. Il rais di Arcore deve dunque togliersi dalle palle.

L’emergenza democratica c’è . Eccome se c’è.

Solo che a me è chiaro che ci penseranno, con successo , i magistrati, con l’effetto collaterale di far cascare rovinosamente l’asino della politica.

E quello del PD.

E qui son d’accordo con CV.

Non son cose belle da vedere.
La politica come l’intendenza segue.
Va continuamente al traino.
Prima dell’economia , adesso della magistratura.
Vaso di coccio. Nulla più.

E non ci fa gran figura, la politica, anche quando cerca di reagire con l’ipotesi di rappattumare un improbabile frente amplio da presentare ad eventuali elezioni.

A tal proposito , immagino che tornerò ad essere in disaccordo con CV quando si tratterà di trattare della chiarezza che lui (e anch’io) invoca.

Resta che il nostro D’Alema si ripete all’infinito. E continua a sbagliare dopo il piccolo capolavoro del 1996.
Come si ripete, sbagliando corrispettivamente, l’altro eterno duellante quando invoca un novello Prodi per tagliare il nodo gordiano di una politica che deve ricorrere al viagra della magistratura per occultare la sua impotenza.

Tra l’altro l’establishment italiano, dal quale si dovrebbe trarre il campione per la l’ordalia con Berlusconi, non merita un tal riguardo.
Per lo più si tratta di gentucola con poco coraggio e ancor meno lungimiranza. Gente rimasta acquattata per quasi un ventennio cercando, a velleitari sprazzi, d’addomesticare la bestia arcoriana.

Non a caso il rais li ha fino ad ora e per lungo tempo regolarmente bypassati abbassandosi al livello del “popolo” che , naturalmente disprezza e abilmente manipola. Conoscendolo, però, il”popolo” e facendo finta di contaminarsi con esso anche nel bunga bunga sognato da tanti italiani costretti a tirar serate nel tinello di case popolari o, al più, nei bar di periferia.

Così va il mondo e intanto il puttanaio rivelato, sputtana l’Italia nell’intero orbe terraqueo.

Difficile pensare , in queste condizioni , di fronteggiare l’offensiva americana sulla Fiat pur condotta, in nome e per conto, da un manager(al netto dello stipendio beninteso) da quattro soldi.

Il furbastro in maglioncino tanto vezzeggiato dai democratici, ha partita facile con il mandato e i soldi di Obama.
Altro viagra, per la Chrysler, non per la Fiat la cui proprietà peraltro, con ogni evidenza, non ne vuole più mezza, già da quando l’Avvocato è passato miglior vita.

All’emergenza democratica e civile si risponde a questo punto solo con la restaurazione della normalità.

Schierare truppe.
Rimotivarle.

Niente sogni, a quelli ci ha pensato il rais.

Non sempre mi trovo d’accordo con Barbara Spinelli, ma ha ragione quando indica, piuttosto, la necessità di un risveglio come rottura della bolla onirica nella quale Berlusconi ha rinchiuso l’Italia.

Ciò non toglie che per riportare truppe in campo, e tenercele tutto il tempo necessario , va indicato un’orizzonte ideale, una nuova frontiera, che tuttavia non si emancipi, veltronianamente, dalla necessità di sporcarsi le mani con il conflitto sociale in atto ovunque nel mondo.

La politica è combattimento, ingaggio, contesa permanente  per l’egemonia. Che non è, quest’ultima, una brutta parola, ma combinato disposto tra forza e consenso.
Tutto il resto si raduna in pallidi orpelli, balle più o meno pietose, propaganda a buon mercato.

Mi ripeto: guardate i sondaggi.

E’ il rais che dev’essere preoccupato.

A patto che l’opposizione non si limiti a cavalcare l’offensiva giudiziaria. Tanto dovuta e necessaria, quanto non sufficiente alla lunga a restaurare la credibilità della politica.
Anzi.

Annunci

4 Risposte to “Viagra”

  1. Gaia Says:

    Mauro, non c’è niente da fare, sono sempre d’accordo con te. Grazie per le tue parole.

  2. Tweets that mention Viagra « mauro zani -- Topsy.com Says:

    […] This post was mentioned on Twitter by Maurizio Cecconi, Pier Francesco Prata. Pier Francesco Prata said: RT @puta: Mauro Zani: Viagra http://bit.ly/eHafQc […]

  3. giovanni Says:

    Più che un manager da quattro soldi,direi un magliaro.Tempo tre anni e vedrai come finirà il businiss in U S Vedrai Mauro ci sbellicheremo dalle risate
    Oggi possiamo soltanto biasimare per quei politici servi di sinistra ,che hanno detto si all’accordo
    Davvero,povera Italia.A sputtanarla non c’è soltanto il Cavalier Pompetta,ma anche Veltroni l’Africano,Il Deputato di Gallipoli,Il Sindaco Gianduiotto,il quale ultimo ,mi dicono, si è ciucciato il lobo destro,et similia

  4. claudio Says:

    Fondamentalmente d’accordo, ma non vedo chi possa guidare questo fronte delle opposizioni ( che mi pare sono P.D. + tutte le sinistre secondo te): ti elenco i nomi + accreditati
    1) Vendola ? ( non mi pare che il P.D. ,pur con tutte le sue esitazioni, voglia dissanguarsi a favore del leader di Terlizzi.)
    2)Bersani ? ( mi pare di capire che Veltroni ,spalleggiato da Repubblica, chiederebbe subito le primarie perchè vuole giocarsi “le sue carte”!)
    3) Veltroni ? Ma per favore….
    4) D’Alema? ( forse la Sinistra potrebbe anche accettarlo perchè molto ci polemizza ma in fondo perchè lo si considera figura di riferimento;ma ,non il suo partito in cui dovrebbe far fuori Weltroni,Bersani, e credo molti altri;) quindi strada impraticabile.
    5) Saviano? Io ho molti dubbi..
    Certo è vero che l’ultimo sondaggio di ballaro’ dice “sinistra” 41 vs centro-destra 38,7 ma io ricordo che nel lontano gennaio 1994 i sondaggi dicevano Progressisti 40 ( e poi 3 mesi dopo al voto presero 34)…
    E tuttavia é necessario cacciare subito il porco di Arcore…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: