Ballo dello sgombero.

Avviso ai naviganti di Coalizione Civica Bologna.

Calma e gesso.

La strada l’abbiamo tracciata insieme il 21 settembre.

Ballo dello sgombero.

Indietro non si torna.

Semmai si andrà avanti assieme ad altri.
Spero molti altri.

Diversi ma uniti da un progetto che è insieme politico e sociale e punta a farsi governo della nostra città.

Niente meno di questo.

E’ un progetto civico in un senso particolare.

Affonda le sue radici nella lunga storia di solidarietà e giustizia sociale di Bologna.

Nella sua tradizione laica di libertà, fin da quando Liber Paradisus abolì la schiavitù e liberò i servi della gleba.

Bologna non merita il suo attuale declino. La sua insignificanza nazionale, la rinuncia, nei fatti, ad essere un punto di riferimento in Europa, insieme alla sua sempre affermata apertura al mondo.

Quando la politica è ormai serva di interessi particolari , grandi e piccoli, vuota di ideali, priva di valori forti, incapace di indicare un orizzonte, i cittadini devono reagire.

Un’alleanza tra cittadini di diversa provenienza sociale e fede politica, diversi ma uniti.
Capaci di riprendere in mano il destino di un’intera comunità.

Se la sinistra battuta e dispersa dal vento neoliberista degli ultimi trent’anni potesse a Bologna, per una volta capire la potenzialità di questo disegno, largamente inclusivo , saremmo già a metà dell’opera.

Un’opera che prevede una nuova stagione per Bologna e che si propone come esempio per altri luoghi, territori, comunità.

Ma bisogna voltar la faccia al futuro, gettando alle ortiche senza rimpianti un passato composto di piccole, grinzose e inutilmente grintose identità.

Roba che fa venir l’orticaria al bolognese medio.

E anche a me.

Uso il solito linguaggio oxofordiano che non piace ai piccoli tremebondi burocrati del PD che m’additano al manganello mediatico di Repubblica (e delle procure?) come “cattivo maestro”.
Di tutta sta’ vecchia merce avariata che comprende cantieri da aprire e laboratori cavernosi entro cui pasticciare alla ricerca della pietra filosofale, ne ho piene le palle.

Ne ho più che abbastanza di questi alchimisti della sinistra antagonista esattamente come dei teologi del riformismo che hanno partorito l’ircocervo del PD.

Due facce della stessa medaglia.

Mai teoria (piccolo riferimento storico) fu più sbagliata , sciagurata , fuorviante, opportunistica , ipocrita e ingannevole della enunciazione delle “due sinistre”.
Due parti nella stessa commedia degli equivoci.

Subalterni nella stessa identica misura all’unica ideologia dominante.
Da qui il pragmatismo d’accatto e le narrazioni paracule.
Il risultato è sotto gli occhi di tutti.

I bolognesi non son fessi.

Con una vasta coalizione civica si può uscire da questa morta e puzzolente gora.

Spero lo si capisca . Subito.

Se qualcuno pensa ad un cartello di frattaglie della sinistra che fu , beh questa non è la nostra strada.

Se invece come mi par d’intuire (scusate ma son duro di comprendonio) si vuol fare “qualcosa di più grande”, beh lo vogliamo anche noi.

Siamo in campo per questo.

Ma io di trattative con pezzi di partito, lobbies etc non ne faccio.

Sommare un avanzo di politica come me, con le sparse e gracili membra di una residua e inutile sinistra non serve a nulla.
Peggio di un crimine : è un errore.

Ciò non toglie che possiamo e dobbiamo e vogliamo discutere di tutto .

In piena libertà, fuori da steccati e recinti ormai cadenti.
Adesso.

Senza remore, senza desideri di leadership, senza le solite vecchie cazzate.

Siamo (siete) diventati tutti adulti.

Ergo coalizziamoci.
Con i bolognesi.

Più facile a dirsi che a farlo.

Ma si può fare.

PS. Noi non siamo proprietari di nulla. Tranquilli, siamo in affitto dai bolognesi. Loro strumento , insieme a voi , tutti voi .
A noi frega nulla delle vecchie etichette , degli stereotipi della stampa.
Andiamo alla sostanza : un progetto di governo alternativo per Bologna.

Annunci

14 Risposte to “Ballo dello sgombero.”

  1. lorenzo Says:

    CONDIVIDO E SOTTOSCRIVO. SPECIALMENTE DOPO IL COMMENTO DI “SITA”. Avanti per il BALLO DELLO SGOMBERO.

  2. claudiopagani Says:

    Raramente mi è capitato di essere cosi totalmente d’accordo.Quindi perfetto e ineccepibile

  3. Milli Says:

    Spero che i fanciullini della Coalizione siano in grado di scrivere un programma. Me lo chiedono da tutte le parti ed io non so cosa rispondere se non con un : ” Aspettate.
    Verrà” . Mi guardano scettici

  4. Remo Tedeschi Says:

    La situazione è quella descritta da Zani, mi impressiona anche il coraggio , complimenti. La “Battindarna” , mi sembrava. in piccolo
    un certo teatro livornese…(’21).
    Siamo qua, un po’ maturi, con una sgambata da cinquetreotto,dove sottoscrivere,la quota? ci sarà una sede (spero centrale e visibile)
    possiamo conoscerci per quartieri?
    ps
    ma Giovannino da Bascherville dov’è?

  5. maurozani Says:

    Ci sarà l’Iban , ci sarà la sede, e riferimenti in ogni quartiere. Ci sarà un’associazione come strumento operativo.Ci vuol pazienza perché la Coalizione tiene insieme persone molto diverse.

    PS. Giovanni se vuole dirà lui.

  6. malinoski Says:

    Se posso permettermi, però Zani, il mondo antagonista servirebbe eccome alla coalizione, specialmente visto il voltafaccia di Merola verso quei mondi (ordinanza di sgomber per atlantide) e conseguente figuraccia della prode La Torre…
    Non iniziamo a dividere quello che può essere unito…
    Anche perchè delle alchimie della sinistra antagonista non se ne può più..ma non credo funzioni neanche un revival della sinistra che fu.

  7. maurozani Says:

    Caro Malinoski, è esattamente ciò che ho scritto. Niente “antagonisti”, niente “riformisti”. Aria nuova. Civici da sinistra. Così si può vincere oppure restiamo nelle nostre comode tane identitarie.
    La nuova sinistra passa attraverso un passaggio civico la cui prima tappa è la risalita dei cittadini alla politica.

  8. Roberto Says:

    Condivido pienamente quanto scritto da Zani: aria nuova.

  9. Remo Tedeschi Says:

    è chiaro che Grillo approfitterà dell’ennesimo scandalo a firma PD,
    ma sarebbe necessario dire anche che il Mov.5stelle è un partito di destra, furbo, ma di destra.
    In Italia butta l’osso al cane con il reddito di cittadinanza, per ruffianarsi tanta gente con problemi, in politica estera inneggia al fascista ungherese Orban e il compare inglese.
    Oltre a dichiarazioni della Ferrari pasionaria romana, mussoliniana senza vergogna, quella che aveva perso gli scontrini, o rubati.
    Per me la Coalizione civica deve fare attenzione a non regalare nulla a Casaleggio e soci. dopotutto anche loro debbono rispondere
    in emilia romagna, ai finanzieri.

  10. Remo Tedeschi Says:

    temo che , il passaggio….. più facile a dirsi che a farlo (coalizzare i bolognesi) sia più che vero, anche alla luce di decine di sigle varie
    tutte dignitose, d’accordo…. ma se così frammentati, ballottano ,Merola e Grillo, mi auguro di cuore, non sia così.
    Come si potrà unire il tutto?
    Forse , il candidato volente o no dovrà essere o Zani o Anderlini
    ps
    non datemi risposte ,cattive, .. che mi impressiono

  11. Remo Tedeschi Says:

    Mah, sentito tramite radio città dc, il leader di labas, mi sembra solo un vecchio discorso sessantottino…. il basso contro l’alto?? su quella strada non si và da nessuna parte, c’è una città alla quale parlare, anche ai cosidetti garantiti, ai ceti commerciali ecc. un progetto , che c’è… (vedi Battindarno) che oltrepassa stimoli barricadieri vecchi di mezzo secolo.
    Mi sembrano cazzatine venete.
    Vai Mauro, tranquillo e duro, poi si vedrà, intanto mi alleno con il cha-cha.

  12. maurozani Says:

    Remo è dura. Credimi. Però ci spero. Poi , male che vada andrò per funghi , con “l’animo in spalle” però. Intanto non mollare tu.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: