L’ultimo giro di giostra.

In breve.

Al Nazareno c’è un tacchino sul tetto e una vacca in corridoio.
Bersani dixit.
Il bestiario del PD.

Poi se la presero con me quando mi rivolsi, con affettuosa ironia, ai “ragazzi dello zoo” di via Rivani.
Mi definirono “cattivo maestro”, cioè incubatore di terroristi.
Repubblica di Bologna andò al seguito facendomi la pelle per un mio post su FB dove invitavo a fare una lotta dura ma pura : cioè depurata dalla violenza.

Adesso l’house organ del PD  occhieggia a Coalizione Civica , quella dei cuculi depurata dal cattivo maestro che s’è rifiutato, alfine, di covare le uova del sopracitato volatile.

Quella coalizione civica che sta per prendere il posto, in più accorta forma, dell’Amelia civetta.

 

Capisco , per Fassina e Fratoianni – principale sponsor di Martelloni quest’ultimo – è più semplice dire : scheda bianca a Roma.

A Bologna , obiettivamente è più difficile.

C’è di fronte il mostro Salvini, votato da una pletora di ex comunisti anche perché nessuno ha voluto neppur provare a interloquire con questo elettorato popolare delle neglette periferie.
Con le sue paure, con la sua insicurezza, con la sua fatica del quotidiano vivere fuori dal quadrilatero abitato dalla sinistra smart, colta e moolto intelligente che fa onde blù  tra via del Pratello, Piazza san Francesco e il Roxi bar.

Il mostro leghista, cui hanno tirato la volata anche le contestazioni puntuali che puntualmente programmava , provocava ed attendeva speranzoso.

Speranza non delusa.

 

Ergo : “mai con la destra e nessun accordicchio, il PD faccia un passo avanti”.
Ma che bravi!
Questi giovani politici in carriera.
Riflesso speculare del renzismo.

 

A livello nazionale s’è aperto  il dibattito nel partito della sinistra non ancora nato.
Finirà come al solito.
Col PD.
In un modo o nell’altro.
Portatori d’acqua.

Sopra o sotto il pelo.Dell’acqua.
Alla SEL.
Fine della storia .

 

Io continuo a votare.
Scheda bianca.

In attesa di capire, molto bene, dove va a parare in futuro il M5S.
E non cerco da Merola dichiarazioni, magari sul referendum costituzionale per far salva una vecchia e falsa coscienza.

Lo si può votare, Merola, ad una sola condizione , turandosi (con molta energia) il naso su di un’amministrazione mediocre quant’altre mai: stracci, in pubblico, la tessera del partito della nazione.

Chissà .

Magari avrebbe più possibilità di farcela.
Non lo farà.

Ma mica per fedeltà renzista.

Non lo farà sol perché pensa  che, ancora una volta, il richiamo della antica foresta può funzionare.

Forse.

Comunque a Merola può bastare.

L’ultimo giro di giostra.

 

 

Annunci

44 Risposte to “L’ultimo giro di giostra.”

  1. Atos Benaglia Says:

    Azz… Mauro, sei in forma splendente e ne sono lieto 🙂
    Tanto di vero, ma semplicemente Virginio lo salverà proprio la nuova ondata di astensione : anche fermo restando, il suo zoccolo, pur indebolito, rivoterà e abbassandosi ulteriormente la partecipazione, la sua percentuale aumenterà. Voto sterile, cinico e tristo .
    Per l’ultimo giro di giostra .

  2. maurozani Says:

    Atos non a caso vado a votare. E invito a farlo.

  3. Raffaella Costi Says:

    Sì. Sarà l’ultimo giro.

  4. maurozani Says:

    Oh, se poi non ci sarà neppure l’ultimo giro non si venga a rimproverarlo a chi vota scheda bianca.

  5. claudiopagani Says:

    Mauro , commento PERFETTO : Da Roma giungono voci di renziani disperati alla ricerca di sostegno da parte di chiunque ( dei “vecchi” del PD , intendo ) e NESSUNO si fa avanti : Dicono di Fassino che ha intimato di stare zitto e di andare all’estero a Renzi. Perfino D’Alema , che avrebbe una voglia bestia di esternare tutto il veleno che ha in corpo, a domanda su un possibile commento alle comunali , risponde con un NO Fragoroso: Bisogna essere INFLESSIBILI in questa fase . NESSUN VOTO AL PD NEANCHE SOTTO TORTURA .E ‘ tale la “voglia di sangue” che si respira anche a Bologna , contro il PD che dubito dell’ultimo giro di Merola. Naturalmente dopo la debacle del PD renziano , non ci sarà nessun governo di centro -sinistra alle prossime politiche, ma o M5ST , o , piu probabilmente , nuovo CEntrodestra…Consentimi in questa fase , di esternare una piccola “piccineria” : ho goduto dopo avere visto i miserrimi risultati della lista Frascaroliana: anche a Bologna non c’è piu trippa ulivista. Alè

    • Remo Tedeschi Says:

      Ma Claudio se eri un cittadino romano, con tutto quello che è successo cosa avresti detto ? va benissimo la critica, anche la più feroce ma arrivi a dei livelli che boh? sei ancora di sx? qui ci sono state giunte alla Alemanno? alla Formigoni? no !allora la critica và rapportata ai danni reali, non si può scadere in un eccesso clamoroso, altrimenti c’è dell’altro, nel tuo animo, che non so e non voglio sapere. Fausto Anderlini, se lo leggi,non regala nulla a Merola, anzi tira delle botte… ma oggi dice che bisogna fermare i barbari, capito.. i barbari, dovete imparare dalla sx francese che pur di fermare i fascisti lepeniani hanno votato Sarkozy. scusa lo sfogo.

      • claudiopagani Says:

        Io mi interesso di politica non di “anime belle”: la politica , a volte, può implicare un male minore in vista di un “bene maggiore” : E, in questo momento, bisogna ASSOLUTAMENTE affondare il colpo contro un Renzi , per la prima volta, in difficoltà …Sbaraccato Renzi e il suo PDR, si saranno ricreate le condizioni Necessarie , ma non sufficienti, per tormare a ragionare di Sinistra e di un suo eventuale futuro : A forza di “voti utili” siamo andati di male in peggio ed è ora di dire BASTA. Ripeto, si tratta BANALMENTE di POLITICA; capisco le difficolta di tanti militanti disabituati a ragionare DAVVERO di politica, ma il momento è ora. Mi voglio , per una volta, bersanizzare :” il medico pietoso…” Chiaro Remo?

  6. claudiopagani Says:

    E poi Remo , se una eventuale sconfitta di Merola a Bologna , servisse ULTERIORMENTE a fare incazzare i compagni in vista del Referendum decisivo di ottobre, tanto meglio.Forse non l’hai capito , Remo; ma Quello se ne va solo a fronte di ripetuti calci in culo e , anche in questo caso , cercherà di resistere…

  7. claudiopagani Says:

    E infine la POLITICA, nei tornanti di svolta, non è mai stata roba per stomaci delicati. Pensa solo a Occhetto che chiude il PCI dalla sera alla mattina con una mossa dolorosa ma probabilmente , necessaria. Cosa vuoi che sia , mandare a casa Merola…

    • Remo Tedeschi Says:

      Stai dicendo quello che dico io , in certi momenti devi decidere senza pensare tanto, chi hai di fronte? amico … ragiona , ragionate…non si vota Merola si vota BOLOGNA; semplice si vota per Bologna, poi diciamo a merola dell’asino.

  8. Andrea Says:

    Come fate a ragionare sempre attorno al vostro ombelico? Credete che il quaranta per cento che è rimasto a casa siano tutti voti di sinistra? Anderlini disse la stessa cosa nel novantanove, lui che accusa gli altri di scrivere sempre lo stesso articolo… i barbari, lui… che non si può nemmeno guardare, tanto è curato, ben messo e presentabile; lui che volle vedere una mia foto al computer prima di incontrarmi… roba da pazzi!

  9. Andrea Says:

    @Claudio. Valli a trovare sul sinistro Guardian articoli come questo… ma io non sono un analista PROFESSIONISTA.

    http://www.telegraph.co.uk/news/newstopics/eureferendum/12018877/The-truth-how-a-secretive-elite-created-the-EU-to-build-a-world-government.html

  10. Remo Tedeschi Says:

    Lo so , Andrea facile discutere con me e altri , con Anderlini rischi brutte figure, forse l’unico aspetto a tuo vantaggio è proprio il look, ma è roba un po’ marginale, il pantalone sgualcito, prova di commentare ciò che dice sul voto di domenica, anzi tirateci un occhio tutti se avete tempo.

  11. Alessio Says:

    Caro Remo Tedeschi, i barbari stanno già a Palazzo d’ Accurso. Da anni. A chi come te dice di temere i barbari, la Borgonzoni in giro in macchina col vescovo o Bignami vice sindaco e la sanità privata e Cl, etc.rispondo che non credo che nessun leghìsta porterà monsignor Zuppi in giro per Bologna. E per ovvi motivi. Non ci sono campi di concentramento in Veneto o Lombardia: si vota solo un sindaco, non ci saranmo nemmeno a Bologna. Sanità privata e Cl? L’ Emilia Romagna taragata Errani è sempre stata main sponsor del meeting di Rimini. Per motivi strettamente turistici, è ovvio. E con Bonaccini è anche peggio. Ma votate Merola per salvarci dai Barbari….Ma vaffanculo!!! NO

  12. Andrea Says:

    @Remo. E’ Anderlini che rischia con me: la persona che sul suo diario Fb, pur di stupire, dice di essere “dall’igiene approssimativa” (fuori e dentro, evidentemente), o che risponde a un Lafranco Turci smarrito in un viottolo di campagna in mezzo al temporale: “tua moglie lo sapeva?”. Vergognoso.

  13. maurozani Says:

    Non capisco sto livore, Andrea.
    Stiamo al tema.
    Anderlini è uno che ha sempre ragionato politicamente.
    Lo fa anche ora. Ha votato CC e adesso voterà Merola.
    La pensa diversamente, da me ad esempio, pur non scontandosi di molto dalla mia “analisi” della situazione, in modo del tutto disincantato ne trae conseguenze operative diverse.
    Così come io, in modo ugualmente disincantato individuo , anche in vista dell’ottobre, il pericolo principale in Renzi.

    PS. quanto all’igiene interna, ciascuno ha la sua . E mi par azzardato giudicare senza sapere quella degli altri. Perché comporta conseguenze che possono essere anche devastanti. Su vari piani.

  14. maurozani Says:

    Remo il pericolo non è il fascismo, qui ed ora.
    Il pericolo principale resta il “voto utile”, che ci verrà chiesto per evitare il solito salto nel buio nel referendum di ottobre.
    Après moi(nous) le déluge .
    Vale anche per Merola.
    Beh a me sembra che solo una tempesta perfetta possa riportare un po’ di sereno.
    Da qui la necessità di non farsi pisciare in testa ancora una volta.
    A Bologna e in Italia.
    Alla lunga la cosa è stancante .
    Non certo igienica comunque.

  15. claudiopagani Says:

    Riporto qui il commento che ho postato su Facebook , come risposta alla ORRIBILE ( politicamente parlando ) anche se dotta , dichiarazione di Anderlini di “voto utile”.

    Caro Anderlini , un post lunghissimo e dotto per annunciare un BANALISSIMO VOTO UTILE : SEI TROPPO INTELLIGENTE per non capire che il 19 GIUGNO IL VOTO é TUTTO POLITICO e CONTRO RENZI e che le ammministrazioni locali poco c’entrano. Ora che si è aperta una prima faglia nel renzismo , bisogna fare DI TUTTO , caro ANDERLINI , per allargare il solco, se non si vuole che il fronte si ricompatti e ci faccia il culo nel referendum decisivo di Ottobre. E dire che hai buoni fondamenti , ma , evidentemente , proprio non ce la fai. D’altra parte , come diceva il ns grande scrittore,; ” Se uno il coraggio non ce l’ha non se lo può dare…” se ci fosse una facoltà di POLITICA tu non supereresti il primo esame , per avere completamente travisato ( volutamente?) il significato POLITICO del voto del 19 giugno…Che Bello ( si fa per dire , of course) il “socialismo” in un solo comune , alla faccia di ogni “internazionalismo”!!! E’ proprio vero: dio acceca chi vuole perdere..

  16. Andrea Says:

    @Mauro. Caro mio, io sono un essere spirituale. Tu non hai mai letto un autore cattolico, siete un bel gruppo di atei, e questo non vi permette certe scalate.

  17. claudiopagani Says:

    E , infine, cari amici e compagni, ma come fate a NON capire che l’ennesimo voto utile servirà solo a dimostrare , agli occhi dei normali cittadini di Bologna , che la “sinistra” ( si fa per dire) non solo non li raprresenta , ma è PERFINO DANNOSA? Questo preparerà, a breve, ulteriori esodi di massa dalle sigle attuali verso M5ST e ( meno ) Lega e , comunque , finito Renzi , lunghi governi politici nazionali degli ALTRI. O forse lo capite e si tratta di banale “egoismo “politico?” Comunque , magari salverete Merola , ma avrete fatto un ulteriore passo , per perdere OGNI futuro. Amen

  18. maurozani Says:

    Mannò Claudio.

    Anderlini è fatto così.
    Ho dovuto sudare sette camicie per intrupparlo nella coalizione prima maniera.
    Adesso, dopo essersi schifati reciprocamente, ha trovato una nuova comunità che lo accoglie a braccia aperte.
    Nonostante il suo anticonformismo non può stare senza famiglia.
    Non ce la fa proprio.
    Tutto qui.

  19. Remo Tedeschi Says:

    5 mesi fa- Milano: rep web a firma Pucciarelli. Salvini, Boni, Gallera (F.I) in prima fila a un convegno di Sovranità Ex casa-pound, ( più fanatici). Stretto un legame politico per le elezioni amministrative,sotto un’emblema con tre spighe dirigeva Roberta Capotosti ex fratelli d’italia.

  20. maurozani Says:

    Insomma qualche autore cattolico l’ho letto. Ma non credo c’azzecchi tanto. E poi gli esseri spirituali mica son per forza cattolici.
    La differenza abissale tra un cattolico integrale e un ateo /agnostico è che noi non disprezziamo i credenti i cristiani, i cattolici in quanto tali.
    Coltiviamo sempre e per sempre dubbi.
    Siamo inquieti per natura.

  21. Andrea Says:

    @Mauro. E’ giusto coltivare dubbi, ma i dubbi sono un mezzo per approssimarsi alla verità, non un valore in sé stessi.

  22. maurozani Says:

    Temo che la verità non esista.

  23. Andrea Says:

    @Hai fimato la tua fine come essere raziocinante creato a immagine e somiglianza di Dio.

  24. Andrea Says:

    Gaudium veritatis

  25. Massimo di mascio Says:

    A me non sembra difficile capire che un voto a Merola a Bologna equivale ad aiutare renzi a vincere il referendum costituzionale. Mi pare fosse Mao a dire che se il cane sta affogando bisogna bastonarlo.
    D’altra parte il Partito della Nazione e la destra hanno votato insieme ogniqualvolta si sia trattato di ridurre diritti, sociali o di cittadinanza che dir si voglia. Non capisco nulla di politica, ma fin qui, ci vuol poco.

  26. Andrea Says:

    Bravo Massimo. Questa è una lotta contro i cascami ideologici e contro l’élite, di sinistra e di destra, che vuole colpevolizzare il popolo per il suo residuo di rettitudine e buonsenso. Il dramma della verità è che a cercarla la si trova.

  27. Andrea Says:

    Quando si è così acuti, Remo, io rimango estasiato del lungo settantennio felsineo e di quella puttana di talpa che vi ha scavato una fossa piena d’acqua stagnante: ma siete addirittura costretti a dire che è acqua minerale.

  28. maurozani Says:

    Ben scavato vecchia talpa.
    Residuo antico.
    Un conato marxista.
    Attenzione Andrea.

  29. Andrea Says:

    Engels, che era molto più simpatico, spiritoso e alla mano di Marx, e conosceva pure un po’ d’italiano e di dialetto milanese, si sarebbe divertito molto con il “comunismo ideale e la pozzanghera reale” emiliano-romagnola.

  30. Andrea Says:

    La sinistra, la tua sinistra, quella vera, potrebbe imparare molto dalla Chiesa di una volta, quella di Pio VII, che firmò il Concordato del 1801 con Napoleone, ma dicendo: “Vogliamo anche arrivare fino alle porte dell’Inferno, ma intendiamo fermarci lì”.

    • Remo Tedeschi Says:

      Hanno oltrepassato le porte, anzi sono loro l’inferno, a dire la veritaaa, non ci vuole molto a capire l’inganno millenario. Se potessi, anzi chiedo collaborazione, scriverei un libro con un titolo : come prendere per il c……….o, milioni di persone, (religioni, populismi,finti comunismi ecc), sottotitolo….. E funziona ancora!!

  31. Andrea Says:
  32. claudiopagani Says:

    Approfitto della generosa ospitalità di Mauro , per lanciare un appello al compagno Remo e ai tanti “Remidi” che immagino esistere nella città di Bologna.
    Questa mattina (domenica) 2 interviste mi sono parse significative:
    1) su La Stampa Sergio Chiamparino ( da sempre , fin dai tempi del PCI , non “destro” , ma “ultradestro” e sostenitore della prima ora del toscano) invitava Renzi a : ” porgere attenzione al disagio sociale vasto che c’è” e a non continuare nella narrazione del “tutto va bene madama la marchesa…”
    2) su il Corriere , nella consueta intervista inginocchiata di M.T. Meli , Renzi afferma che “….Per il governo è sufficiente vincere a Milano , tutto il resto è di minore importanza…”
    Avete capito , amici e compagni? Vi illustro quello che ho capito io per punti:
    1) a Renzi del voto a Torino e , anche , a Bologna non frega nulla , tanto + che il 40 % ( contro il 60% a Rimini , dove pero NON C’ERA NESSUNA LISTA 5ST) è colpa del candidato sindaco ! MAI SOTTOLINEO MAI un segretario di partito , aveva fatto un tale endorsment NEGATIVO per un proprio candidato-sindaco, mentre la Bogonzoni , sentitamente , ringrazia.
    2) A Renzi basta vincere solo a Milano per un voto in + ( non importa se espresso da un ricco borghese di Montenapoleone o da un cittadino in difficoltà di Baggio)
    3 ) se ne deduce che Renzi non ha nessuna CONSAPEVOLEZZA/ ATTENZIONE verso il disagio sociale ! Dovessi dire a chi somiglia di + tra i leaders del passato direi Thatcher molto + dello stesso Blair ; e mi viene in mente la TRAGEDIA SOCIALE che si scatenò in GB negli anni ’80 , in particolare tra i giovani risucchiati nel circolo droga/alcool cosi ben descritto nei romanzi di Irvine Welsh , come di tanti altri ; è questo il futuro che volete anche in Italia, cari amici e compagni, pur di conservare il sindaco “socialista” Merola e di non vedere trionfare Bignami?!
    E poi vedete , amici e compagni, Renzi , con grande consapevolezza e lucidità, ha rottamato la mia come la vostra generazione , soprattutto nella cultura politica che ha considerato un inciampo verso la modernità ; voi , forse , pensavate (come Bersani e gli “ingenui” bersanidi ), che in fondo , la rottamazione riguardasse solo un vecchio leader che “non sapeva “ farsi da parte e , in cuor vostro ,l’avete approvata; ma , credo, vi siate accorti , cammin facendo, che , appunto , riguarda tutti noi poveri “gufi “ rimasti con la testa nel secolo scorso e ancora preoccupati , spesso solo a parole, del disagio sociale. Ma Renzi NON è la roba che speravate ! Lui è uno che CONVINTAMENTE è contro di noi e la ns storia , cosi come i tanti MASSONI ( provinciali dice De Bortoli) che lo hanno aiutato ad arrivare fin li ( e che ancora lo aiutano) e che sono stati ,nel dopoguerra italiano , la punta di lancia dell’anticomunismo militante e i veri garanti dell’OCCIDENTE , fino a finanziare i neofascisti bombaroli che hanno insanguinato le ns città . Vedete Bignani , Bogonzoni , Salvini sono personaggi squallidi ma MENO pericolosi di chi si è assunto , ripeto in piena consapevolezza, il compito di arrivare alla SOLUZIONE FINALE della questione dei comunisti e post-comunisti. Non so voi , ma io NON CI STO e mi spendero perchè questo non avvenga . In questo contesto POLITICO PREVALENTE il voto utile è SOMMAMENTE inutile anzi dannoso , perchè , comunque ,Renzi si impadronirà del vs voto per dire che ha vinto. Vedete , domenica sera , i commentatori non parleranno di Merola, ma del fatto che Renzi abbia perduto o meno anche Bologna…. E badate NON INVITO CERTO a votare Bogonzoni, ma a RIFIUTARE il “voto utile” (solo a Renzi) , nelle forme che riterrete + utili…Oggi Renzi affronta le prime vere difficoltà ; sta anche a voi cercare di approfondirle , oppure offrirgli l’opportunita di rifiatare e tornare a colpirci , perchè è uomo tosto , direi un nemico da non sottovalutare MAI. Nessuno poi si lamenti se , anche a seguito del proprio voto, Renzi continuerà a fare Renzi . Quindi vi scongiuro . FATE UN’ ATTENTA RIFLESSIONE POLITICA!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: