Trafficanti …di politica 2.

La novità odierna riguarda il coinvolgimento di Medici senza frontiere nelle inchieste in corso.

Guarda caso MSF non ha aderito al codice di condotta dettato dal Viminale.

 

E guarda caso Gino Strada (che finanzio tutti gli anni) s’è tolto dal mare non appena ha annusato brutto vento.  Lo capisco è più scafato dei ragazzi tedeschi e meno forte di MSF.

 

Intanto in Libia cominciano a bruciare bandiere italiane. A dimostrazione del solido accordo raggiunto.

Mah.

Penso che le cose stiano andando nella direzione voluta.

Con un esito che si preannuncia disastroso.

Premetto che per me è sempre stato chiaro che lo stazionamento di navi delle ONG al limite delle acque territoriali libiche ha obiettivamente incentivato l’esodo.

Così come mi è chiaro che dopo Mare Nostrum abolito dal governo Renzi le ONG hanno colmato lodevolmente un vuoto operativo. Dato che Frontex  è pura cazzata.

Si potrebbe persino dire , e non senza qualche ragione, di fronte al menefreghismo europeo (che la voce grossa dell’Italia non ha minimamente intaccato) , che le ONG hanno cercato di aprire quel corridoio umanitario che nessuno vuole aprire.

In quest’ambito, mentre aveva già preso il mare anche una nave neofascista poi fermata a Famagosta, non escludo affatto che i ragazzi della Juventa possono aver parlato con qualche scafista.

La situazione è più complicata di come appare.
Se ti chiamano in mare tu rispondi.
Mi sembra logico, del tutto normale.

Altra cosa è divenire complici di trafficanti di esseri umani.
C’è una differenza stellare.
La magistratura credo lo sappia bene.
E lo si vedrà a suo tempo.

Ma contano gli imput politici.

Nel cul de sac in cui ci si è cacciati firmando quell’accordo a Dublino e dopo aver liquidato Mare Nostrum incalza la campagna elettorale.

Non si può, anche alla vigilia delle decisive elezioni siciliane, lasciare il Di Maio scorrazzare su è giù per l’Italia a denunciare i tassisti del mare.

Bisogna batterlo sul suo stesso merdoso terreno.

Lui e Salvini.

Ergo:

-signori miei che vogliamo fare? Dice uno.

-Stiamo già adottando contromisure . Dice un altro.

Contromisure.

Colpire l’anello più debole ed esposto della catena.

Semplice : sputtaniamo le ONG.

E così l’intelligence si mette al lavoro col contributo delle ONG amiche del governo.
Ho scritto, qui non a caso, che non tutte le ONG son degne di stima.

Detto e fatto. Comunque.

Del resto c’è il clima giusto.

Persino l’acuto Travaglio comincia a sproloquiare di Far West nel mediterraneo dopo aver spiegato in una delle sue quotidiane articolesse (che minacciano di assomigliare sempre più alle domenicali omelie di Scalfari) che non c’è nessuno attacco al ruolo del Parlamento in corso in Italia.

Grillo docet.

Regole , ragazzi.

Il Parlamento deve divenire un fedele esecutore e le ONG debbono venir meno ad uno dei loro principi fondanti e costitutivi: la neutralità.

In conclusione se non si è in grado di affrontare e , alla lunga , risolvere un problema, beh, basta abolirlo. O , almeno renderlo meno visibile.

Dopo averci presi per il culo per decenni con la retorica pelosa e sanguinosa dei diritti umani adesso s’istituisce de facto il reato umanitario.

Vadano ai pesci.
Lontano dagli occhi lontano dal cuore.

Annunci

2 Risposte to “Trafficanti …di politica 2.”

  1. Giuseppe Parisi Says:

    ASPETTIAMO LE ORDALIE, è molto semplice, la Boldrini è colta, bella ed intelligente ma vive sulle nuvole, il popolo vuol essere come i ricchissimi ed i poverissimi che sono furbissimi ed attaccati agli immensi privilegi od ai piccolissimo privilegi … se un italiano nell’assegnazione di una casa popolare si vede superato da 3 famiglie straniere piene di figli … irresponsabilmente …. si sente trattato da pezza da piede … gli stranieri in difficoltà mi rispondono … una casa me la danno (il comune), le bollette me le pagano (la parrocchia), la Caritas mi da mangiare ed ho chiamato mia madre che ha avuto la pensione sociale perchè devo stare a casa mia dove non ho niente … HA RAGIONE.
    LA STRUTTURA SOCIALE dell’Italia è già frastagliata ed attaccabrighe … il pensiero economico di molti deriva dal posto finto e dalla pensione anticipata che hanno avuto, spesso pagando, come voto di scambio … sono irresponsabili e san poco di doveri, son piccoli privvilegiati cosa c’entrano con un vero tornitore che gestisce 3 centri di lavoro e del suo titolare che lavora fianco a fianco. ORBENE questa storia virtuosa è finita, il motore eccellente dell’Italia è piccolo … LA STRUTTURA SOCIALE ITALIA è in relazione con i paesi occidentali in deprivazione culturale … ovvero siamo ignorantotti … leggere le indagini sociale EPPOI si pretende comprensione verso gli altri … noi siamo stati emigranti ma non vogliamo migranti che, per noi, ci rubano un poco del piccolo benessere ottenuto … spesso senza merito ma per raccomandazione

  2. maurozani Says:

    E ordalia sarà.
    Su molti piani.
    Temo che il giudizio di Dio ci fotterà.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: